Qual è la differenza tra lo sbiancamento e l’igiene orale?

 

Molti pazienti individuano erroneamente nello sbiancamento e nell’igiene orale lo stesso tipo di trattamento.

Si tratta di due terapie con finalità e modalità di esecuzione completamente differenti!

 

L’IGIENE ORALE

L’igiene orale (o ablazione del tartaro) consiste nella rimozione del tartaro, della placca batterica e delle macchie (es. macchie nere di nicotina) depositati sulla superficie dello strato più esterno del dente: lo smalto.

Tartaro e placca sono i responsabili delle piu comuni malattie orali: gengivite/parodontite e carie.

È dunque una manovra sia terapeutica che preventiva: da un lato cura l’eventuale gengivite (infiammazione della gengiva), dall’altro previene l’insorgere di carie e il peggioramento dello stato infiammmatorio dei tessuti intorno ai denti, che, in casi severi, comporta il riassorbimento dell’osso di sostegno e la perdita dei denti stessi (parodontite o piorrea).

Quando è necessario effettuare una seduta di igiene professionale?

Con urgenza se le gengive sanguinano allo spazzolamento o spontaneamente!

Ogni 6 mesi in generale, per mantenimento e prevenzione!

L’igiene professionale non è un trattamento invasivo né doloroso. Oggi giorno si utilizzano strumenti ultrasuoni che disgregano il tartaro e getti di polveri curative per la rimozione della pellicola presente sulla superficie dello smalto che accumula i batteri della placca (Biofilm) e delle macchie. Nei casi di sensibilità spiccata, l’igiene potrebbe essere fastidiosa. MCO ha acquisito una tecnologia recentissima ed innovativa, Air Flow #Phophylaxis #Master, che riduce i tempi di seduta e minimizza gli stimoli termici del freddo, rendendo l’esperienza piacevole e molto spesso, evitando di dover ricorrere all’anestesia.

 

 

LO SBIANCAMENTO

Lo sbiancamento è invece un trattamento che prevede l’applicazione di prodotti che penetrano nei tessuti dentali e sbiancano il tono dei denti. Il risultato è uno schiarimento del tono dentale, che donerà al sorriso lucentezza.

La finalità è puramente estetica.

Lo sbiancamento può avvenire in vari modi: seduta professionale in clinica, sbiancamento domiciliare con mascherine su misura, o trattamento combinato per un risultato più intenso e duraturo.

L’importante è che sia sempre un medico dentista a prescriverlo, esistendo delle controindicazioni in presenza di alcune patologie di denti e gengive!

 

Dr Francesca Romano

esperta in parodontologia

Leave a Comment

©2020 Clinica Manzo
Tutti i diritti riservati
P.I. 03067591215
Privacy PolicyCookie Policy
Powered by Maan Consulting srl