Skip to content

// Trattamenti

parodontologia

La parodontologia è la disciplina odontoiatrica che si occupa dei tessuti di supporto dei denti, gengive, osso alveolare e legamento parodontale. La parodontologia comprende la chirurgia parodontale estetica resettiva, la chirurgia mucogengivale per la copertura delle recessioni gengivali o il miglioramento della qualità del biotipo gengivale intorno a denti o impianti, la chirurgia rigenerativa di alcuni tipi di difetti ossei parodontali, la terapia chirurgica e non chirurgica della parodontite, il programma di mantenimento della salute dei tessuti parodontali.

Cos’è la parodontite e da cosa è causata?

L’infiammazione cronica innescata dalla continua presenza di batteri, placca e tartaro lungo il margine gengivale provoca uno scollamento delle gengive dai denti e dalle radici, creando delle tasche che si fanno sempre più profonde in assenza di interventi di igiene professionale. L’osso si riassorbe insieme ai tessuti molli.

Come si manifesta?

E’ una malattia infiammatoria cronica nell’adulto, asintomatica nelle fasi iniziali, nei giovani invece si manifesta in modo più sintomatico e aggressivo provocando rapida perdita dei tessuti di supporto ai denti.  La malattia parodontale ha una forte componente genetica ereditaria e abitudini come il tabagismo o parafunzioni come il bruxismo ne peggiorano l’evoluzione.

Quali sono i segni o sintomi?

Il primo campanello d’allarme è il sanguinamento allo spazzolamento o spontaneo. Altri segni sono l’alito cattivo permanente, l’apparizione di triangoli neri (spazi interdentali) sempre più visibili tra i denti, la retrazione delle gengive, l’appiattimento della forma ad archi del margine gengivale, mobilità dentaria, spostamento dei denti (di solito negli stadi più gravi si “aprono a ventaglio”, cioè si inclinano verso l’esterno separandosi l’uno dall’altro) etc

Approfondisci:

Qual è la terapia?

La terapia varia in base alla diagnosi di parodontite. Il parodontologo utilizza vari metodi diagnostici come la cartella parodontale, di fondamentale importanza, e la sequenza di radiografie parodontali dei singoli denti.

“Di solito il primo step è la terapia parodontale non chirurgica,
cioè una pulizia profonda delle tasche, accompagnata da controlli periodici
e sedute di motivazione alle tecniche di igiene al paziente e sedute costanti di mantenimento.
Per evitare la recidiva, la prevenzione è la chiave!”

Dott.ssa francesca romano

PARODONTOLOGIA, PROTESI, CHIRURGIA E IMPLANTOLOGIA

PROTOCOLLO PARODONTALE MCO

La terapia parodontale ha inizio con un’ampia documentazione del caso:

cioè specifiche di ogni dente (SERIE PARODONTALE PERIAPICALE)

È un esame clinico imprescindibile per la diagnosi, attraverso la quale si trasferiscono su un diagramma molte informazioni relative alla profondità delle tasche, alla mobilità dei denti, al sanguinamento gengivale, al livello di scopertura delle radici etc

Attraverso una serie di dati come età, abitudine del fumo etc, permette di individuare il rischio parodontale in tre fasce: basso, moderato e alto

Per confermare la presenza o meno di batteri che scatenano una risposta distruttiva del tessuto parodontale e per prescrivere la conseguente terapia antibiotica più mirata

Dopo aver ottenuto questi dati importantissimi, si procede alla diagnosi e alla terapia parodontale non chirurgica, che può avvenire con l’aiuto del LASER per potenziare l’effetto di decontaminazione. La terapia parodontale è minimamente invasiva, ha come scopo la pulizia profonda delle tasche parodontali, delle radici dal tartaro accumulato, e levigare queste ultime di modo tale da favorire il ri-attaccamento della gengiva al dente e la risoluzione della tasca.

In clinica Manzo siamo dotati di tutte le ultime tecnologie affinché le sedute avvengano in modo non fastidioso e in totale comfort del paziente.

Igiene orale e profilassi!

Alla terapia parodontale segue una fase di mantenimento che consiste in visite e controlli periodici e igieni professionali con cadenza trimestrale, quadrimestrale o semestrale a seconda del caso.

Relazione tra parodontite e salute generale

Esiste una forte associazione tra parodontite e diabete, di fatti esiste un consenso secondo il quale il diabete aumenti la prevalenza e la gravità delle malattie parodontali. Inoltre la terapia parodontale non solo determina il miglioramento della situazione orale ma probabilmente, nel soggetto diabetico, contribuisce al raggiungimento di un miglior controllo glicemico. Un’altra importante associazione è tra parodontite e malattie cardiovascolari, in particolare con le lesioni indotte dall’aterosclerosi.

BOCCA SANA IN CORPO SANO

CORRETTA IGIENE ORALE

è sinonimo di SALUTE ORALE

Sapevi che la salute orale è legata a molti aspetti della salute generale?

Rivoluzione nel mondo

dell'igiene orale

“GBT, Guided Biofilm Therapy (Terapia guidata dal biofilm) è un protocollo innovativo di igiene orale professionale sopra e sotto gengiva. Si avvale dell’innovativo macchinario EMS Air flow Prophylaxis Master…”

Una soluzione ad ogni esigenza

Per prenotare una visita con uno specialista
o per ricevere assistenza

// trattamenti

parodontologia

La parodontologia è la disciplina odontoiatrica che si occupa dei tessuti di supporto dei denti, gengive, osso alveolare e legamento parodontale. La parodontologia comprende la chirurgia parodontale estetica resettiva, la chirurgia mucogengivale per la copertura delle recessioni gengivali o il miglioramento della qualità del biotipo gengivale intorno a denti o impianti, la chirurgia rigenerativa di alcuni tipi di difetti ossei parodontali, la terapia chirurgica e non chirurgica della parodontite, il programma di mantenimento della salute dei tessuti parodontali.

Cos’è la parodontite
e da cosa è causata?

L’infiammazione cronica innescata dalla continua presenza di batteri, placca e tartaro lungo il margine gengivale provoca uno scollamento delle gengive dai denti e dalle radici, creando delle tasche che si fanno sempre più profonde in assenza di interventi di igiene professionale. L’osso si riassorbe insieme ai tessuti molli.

Come si manifesta?

E’ una malattia infiammatoria cronica nell’adulto, asintomatica nelle fasi iniziali, nei giovani invece si manifesta in modo più sintomatico e aggressivo provocando rapida perdita dei tessuti di supporto ai denti.  La malattia parodontale ha una forte componente genetica ereditaria e abitudini come il tabagismo o parafunzioni come il bruxismo ne peggiorano l’evoluzione.

Quali sono i segni o sintomi?

Il primo campanello d’allarme è il sanguinamento allo spazzolamento o spontaneo. Altri segni sono l’alito cattivo permanente, l’apparizione di triangoli neri (spazi interdentali) sempre più visibili tra i denti, la retrazione delle gengive, l’appiattimento della forma ad archi del margine gengivale, mobilità dentaria, spostamento dei denti (di solito negli stadi più gravi si “aprono a ventaglio”, cioè si inclinano verso l’esterno separandosi l’uno dall’altro) etc

Approfondisci:

Qual è la terapia?

La terapia varia in base alla diagnosi di parodontite. Il parodontologo utilizza vari metodi diagnostici come la cartella parodontale, di fondamentale importanza, e la sequenza di radiografie parodontali dei singoli denti.

Di solito il primo step è la terapia parodontale non chirurgica, cioè una pulizia profonda delle tasche, accompagnata da controlli periodici e sedute di motivazione alle tecniche di igiene al paziente e sedute costanti di mantenimento. Per evitare la recidiva, la prevenzione è la chiave!”

Dott.ssa francesca romano

PARODONTOLOGIA, PROTESI, CHIRURGIA E IMPLANTOLOGIA

PROTOCOLLO PARODONTALE

La terapia parodontale ha inizio con un’ampia documentazione del caso:

cioè specifiche di ogni dente (SERIE PARODONTALE PERIAPICALE)

È un esame clinico imprescindibile per la diagnosi, attraverso la quale si trasferiscono su un diagramma molte informazioni relative alla profondità delle tasche, alla mobilità dei denti, al sanguinamento gengivale, al livello di scopertura delle radici etc

Attraverso una serie di dati come età, abitudine del fumo etc, permette di individuare il rischio parodontale in tre fasce: basso, moderato e alto

Per confermare la presenza o meno di batteri che scatenano una risposta distruttiva del tessuto parodontale e per prescrivere la conseguente terapia antibiotica più mirata

Dopo aver ottenuto questi dati importantissimi, si procede alla diagnosi e alla terapia parodontale non chirurgica, che può avvenire con l’aiuto del LASER per potenziare l’effetto di decontaminazione. La terapia parodontale è minimamente invasiva, ha come scopo la pulizia profonda delle tasche parodontali, delle radici dal tartaro accumulato, e levigare queste ultime di modo tale da favorire il ri-attaccamento della gengiva al dente e la risoluzione della tasca.

In clinica Manzo siamo dotati di tutte le ultime tecnologie affinché le sedute avvengano in modo non fastidioso e in totale comfort del paziente.

igiene orale e profilassi!

Alla terapia parodontale segue una fase di mantenimento che consiste in visite e controlli periodici e igieni professionali con cadenza trimestrale, quadrimestrale o semestrale a seconda del caso.

Relazione tra parodontite
e salute generale

Esiste una forte associazione tra parodontite e diabete, di fatti esiste un consenso secondo il quale il diabete aumenti la prevalenza e la gravità delle malattie parodontali. Inoltre la terapia parodontale non solo determina il miglioramento della situazione orale ma probabilmente, nel soggetto diabetico, contribuisce al raggiungimento di un miglior controllo glicemico. Un’altra importante associazione è tra parodontite e malattie cardiovascolari, in particolare con le lesioni indotte dall’aterosclerosi.

BOCCA SANA IN CORPO SANO

CORRETTA IGIENE ORALE

è sinonimo di SALUTE ORALE

Sapevi che la salute orale è legata a molti aspetti della salute generale?

lifestyle medicine

rivoluzione nel mondo

dell'igiene orale

“GBT, Guided Biofilm Therapy (Terapia guidata dal biofilm) è un protocollo innovativo di igiene orale professionale sopra e sotto gengiva. Si avvale dell’innovativo macchinario EMS Air flow Prophylaxis Master…”

Una soluzione ad ogni esigenza.

Per prenotare una visita con uno specialista o per ricevere assistenza